rc auto online, insurtech, assicurazione auto

C’è stata una rilevante evoluzione del numero di contratti (o clienti) stipulati con le imprese dirette (o online) nell’anno appena concluso. Questo è uno dei trend che si evincono dal report “Statistiche sui reclami: dati semestrali 2021” pubblicato da Ivass lo scorso 12 gennaio.

Sulla base delle evidenze emerse, l’Osservatorio di Segugio.it ha analizzato i dati per approfondire e dare una spiegazione alle principali dinamiche del mercato rc auto. Secondo i dati, il numero totale di contratti è cresciuto del 3,9%; il numero di contratti distribuito dal canale tradizionale è rimasto stabile; il canale bancario/finanziario ha perso il 12,3% dei contratti e il diretto è l’unico a registrare una crescita, del 35,1%, superando così la quota di 7 milioni di clienti.

Tra la prima metà del 2020 e del 2021, periodo contrassegnato dalla pandemia, la dinamica precedentemente descritta risulta ancora più evidente. In questi 12 mesi il canale diretto è cresciuto significativamente, guadagnando oltre 800mila clienti in più. Al contrario il canale bancario/finanziario e quello tradizionale hanno perso rispettivamente più di 100mila e 200mila contratti.

Perché cresce il canale diretto

Secondo Segugio.it, la crescita del canale diretto è legata a diversi fattori. Uno di questi è il miglioramento della qualità del servizio con un numero di reclami ogni 10.000 contratti Rc auto sceso del 32,7% tra 2018 e 2021 Un ulteriore fattore che spiega il successo delle assicurazioni dirette è, secondo il comparatore, la competitività sul prezzo, che è andata crescendo in particolare nel periodo del Covid.

“Le imprese dirette sono state più reattive di quelle tradizionali nel restituire ai consumatori i benefici economici legati alla riduzione dei sinistri determinata dal Covid” – ha commentato Emanuele Anzaghi, vicepresidente di Segugio.it. “Come conseguenza, circa un milione di nuovi consumatori ha preferito assicurare il proprio mezzo con una impresa diretta, accelerando il percorso di crescita già in atto”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech