AntonioForcellini_GuidoMocellin

Dopo aver ottenuto la maggioranza del broker Scagliarini la scorsa estate, Howden, broker assicurativo britannico, rafforza la sua presenza sul mercato italiano annunciando l’acquisizione del 100% di Tower, società vicentina specializzata nell’intermediazione assicurativa e nella consulenza nella gestione del rischio aziendale.

Attualmente Tower intermedia più di 15 milioni di euro di premi è attiva nei settori della gioielleria, tipica attività del distretto vicentino, e delle istituzioni finanziarie. Con questa operazione, Howden mira a posizionarsi tra i primi tre player del mercato locale. Tower manterrà la propria ragione sociale iniziando un percorso di transizione del brand che la porterà ad essere parte integrante del gruppo Howden, mantenendo però la propria identità.

Fondato nel 1994, Howden impiega oltre 6.500 addetti nel mondo. Il gruppo ha sede nel Regno Unito e filiali in Europa, Asia, Africa, America Latina and Medio Oriente.

A guidare le operazioni italiane c’è da dicembre 2021 Antonio Forcellini, chief commercial officer di Howden. “Tower, che rappresenta un gioiello del settore, entra a far parte del nostro progetto di unire le eccellenze italiane nel mondo del brokeraggio per dare un servizio di alto livello ai nostri clienti” ha dichiarato Forcellini.

“Abbiamo ricevuto diverse proposte di aggregazione, senza mai valutarle come una reale opzione – ha raccontato Guido Mocellin, presidente e fondatore di Tower – Con Howden è stato diverso: ci sono piaciuti fin da subito il progetto ambizioso e l’attenzione alle persone, abbiamo verificato una forte condivisione di valori e di stile, la stessa filosofia di approccio al cliente”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech