Gherardi, CRIF

Crif, azienda globale specializzata in sistemi di informazioni creditizie e di business information, analytics, servizi di outsourcing e processing nonché avanzate soluzioni in ambito digitale per lo sviluppo del business e l’open banking, ha annunciato l’acquisizione del 73% delle azioni di HPI (Hire Purchase Information), service provider con sede a Dublino.

Cosa fa HPI

Nata nel 1948 con l’obiettivo di istituire e gestire il registro irlandese dei beni finanziati HPI opera un focus particolare sui veicoli a motore soggetti a contratti di acquisto a rate o altre forme di prestito. La società rappresenta un fondamentale touchpoint di accesso alle informazioni fornite da un pool di partecipanti, AIB (Allied Irish Bank), BOI (Bank of Ireland) e UB (Ulster Bank), che sono anche azionisti. Inoltre, HPI offre verifiche finanziarie complete e in tempo reale su auto, camion e altri tipi di beni sia ai potenziali acquirenti che agli enti finanziatori, attraverso una molteplicità di canali B2B e B2B2C.

La partnership

Attraverso questa acquisizione Crif mira a consolidare ulteriormente la propria presenza nella regione, portando sul mercato servizi innovativi e a valore aggiunto. Grazie al mix di competenze e soluzioni offerte a livello internazionale da HPI nel settore automotive, la società bolognese prevede di supportare i clienti con un’ampia gamma di nuovi prodotti e servizi dedicati alla gestione del rischio, allo sviluppo del business e all’onboarding della clientela. Sarà Giovanni Catinari, Direttore di Crif, ad assumere la gestione della società lavorando al fianco di Sara Costantini, Regional Director nel Regno Unito e Irlanda. “Questo accordo rappresenta un altro passo importante nel consolidamento della presenza di CRIF in Irlanda portando vantaggi significativi ai clienti locali,- ha commentato Carlo Gherardi, Presidente e Ceo di Crif – La nostra visione si basa sullo sviluppo di nuove partnership per rafforzare la nostra proposizione e anticipare le esigenze del mercato. Combinando il know-how e l’esperienza globale di Crif con le competenze distintive di HPI potremo aiutare i nostri clienti a cogliere nuove opportunità e a generare nuove possibilità di crescita e innovazione.”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech