bambini, The Human Safety Net, generali

Le famiglie con bambini piccoli che vivono in contesti più vulnerabili beneficeranno del raddoppio dei centri a sostegno alla genitorialità in tutta Italia, grazie alla collaborazione fra The Human Safety Net e l’impresa sociale Con i Bambini.

La nuova collaborazione tra The Human Safety Net, movimento globale di persone che aiutano persone creato dalla compagnia assicurativa internazionale Generali e attivo attraverso i centri Ora di Futuro / The Human Safety Net, e Con i Bambini, società senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud e nata nel 2016 per attuare i programmi del “Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile”, raddoppia da 16 a 31 il numero dei centri Ora di Futuro/ The Human Safety Net nel Paese. A comunicarlo è la compagnia in una nota.

L’accordo si colloca nell’ambito delle iniziative in cofinanziamento promosse da Con i Bambini in collaborazione con altri enti co-finanziatori interessati a sperimentare interventi volti al contrasto della povertà educativa minorile e nell’ambito di ‘Scale Up Impact’, un’innovativa strategia pluriennale che mira ad amplificare l’impatto sociale di The Human Safety Net, incoraggiando il coinvolgimento di altre organizzazioni che condividono gli obiettivi e costruendo così una collaborazione intersettoriale tra pubblico, privato e sociale.

Con un investimento complessivo di oltre 2 milioni di euro, The Human Safety Net e Con i Bambini stanno supportando il Centro per la Salute del Bambino con l’obiettivo di raggiungere altri 7.200 genitori e 6.000 bambini, espandendo il modello ‘Villaggio per Crescere’ in 15 località in tutta Italia.

“Con The Human Safety Net stiamo affrontando sfide importanti e con ‘Scale Up Impact’ sosteniamo questi programmi con investimenti strategici pluriennali – ha affermato Gabriele Galateri di Genola, presidente di Generali – Il nostro obiettivo è di mobilitare una rete più ampia per ottenere risultati ancora maggiori. Per questo motivo siamo lieti che 13 aziende, fondazioni e agenzie abbiano scelto di co-investire con noi in questa prima fase del programma, sostenendo i quattro progetti di ONG che abbiamo selezionato. Il nostro Programma Per le Famiglie – ha continuato – sostiene i genitori che vivono in contesti vulnerabili fornendo centri e corsi di sostegno alla genitorialità. Oggi siamo soddisfatti di unire le forze con Impresa Sociale Con I Bambini per raddoppiare il numero dei centri Ora di Futuro / The Human Safety Net in tutta Italia. Siamo convinti che contribuirà a costruire basi più solide per i bambini del futuro”.

La ONG partner di The Human Safety Net, Centro per la Salute del Bambino (CSB), guiderà la nuova collaborazione con l’impresa sociale Con i Bambini. Il programma coinvolgerà anche molti altri stakeholder, compresi i comuni, con l’ulteriore sostegno della Cooperativa Sociale Orsa e dell’Associazione Porta Aperta.

Il presidente di Con i Bambini, Marco Rossi-Doria ha sottolineato la portata e la significatività dell’iniziativa. “Siamo molto soddisfatti di questa ‘alleanza’ con The Human Safety Net e Generali, rivolta a migliorare il presente e il futuro di tanti bambini e bambine e dei loro genitori, attraverso il rafforzamento dei servizi e un maggiore impatto delle comunità educanti nei territori coinvolti. Questa azione cofinanziata è parte di un vastissimo cantiere di lotta alla povertà educativa che riunisce oltre 7.100 organizzazioni tra terzo settore, scuole, istituzioni e privati raggiungendo mezzo milione di bambini e ragazzi, privilegiando una logica di sistema che pone al centro delle azioni i bambini”. Rossi-Doria ha proseguito: “La povertà educativa è un fenomeno complesso perché è multidimensionale, interessa le condizioni economiche, la salute, gli aspetti relazionali e in generale implica la mancanza di opportunità che, purtroppo, oggi coinvolge un terzo dei minori in Italia sia pure in modi differenziati. Per contrastarla in modo efficace è importante partire dall’infanzia, implementando le alleanze educative e il coinvolgimento di tutti gli attori interessati. L’alleanza con The Human Safety Net estende un cantiere educativo già esistente, facendo comune tesoro di buone pratiche”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech