lemonade car, polizza auto

Ora è ufficiale. Lemonade ha presentato il suo ultimo prodotto assicurativo: la polizza auto Lemonade Car. Disponibile da subito in Illinois e in seguito in Tennessee, la soluzione sarà presto lanciata anche negli altri stati statunitensi. Lemonade Car guarda alla sostenibilità ambientale: la polizza è infatti progettata per offrire tariffe e coperture migliori per i veicoli elettrici e le auto ibride, premia i conducenti a basso chilometraggio con prezzi più bassi e finanzierà la riforestazione per aiutare a ripulire le emissioni di carbonio dei clienti.

“Volevamo introdurre un prodotto che non solo reinventasse il modo in cui le persone acquistano l’assicurazione auto, gestiscono la propria polizza e inoltrano le richieste di risarcimento, ma che faccia anche qualcosa di buono per il pianeta – ha affermato Shai Wininger, Ceo e cofondatore di Lemonade – Dal momento che non possiamo ancora smettere di usare le auto, aiuteremo a compensare la CO 2 emessa dalle auto dei nostri clienti finanziando la riforestazione su base continuativa. Utilizzando la tecnologia telematica nella nostra app, siamo in grado di stimare la quantità di anidride carbonica emessa da ogni corsa e di piantare alberi di conseguenza”.

Come funziona Lemonade Car

L’app Lemonade utilizza la telematica per misurare lo stile di guida del conducente e il chilometraggio effettuato, oltre a fornire assistenza stradale sul posto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, rilevamento di incidenti in tempo reale e un servizio di assistenza e soccorso stradale. Inoltre, i clienti riceveranno automaticamente sconti significativi se abbinati ad altri prodotti Lemonade (casa, affittuario, animali domestici e vita). Attraverso l’app, i conducenti possono inviare una richiesta di risarcimento, chiamare un carro attrezzi, richiedere una ricarica di emergenza della batteria per i veicoli elettrici e tenere traccia delle riparazioni. Utilizzando Blender, il sistema operativo assicurativo proprietario di Lemonade, i claims advocate dell’insurtech sono inoltre in grado di gestire più sinistri in un periodo di tempo più breve e con maggiore efficienza rispetto ai sistemi assicurativi tradizionali.

“Abbiamo formato interi team per gestire rimorchi, riparazioni, servizi di carrozzeria e di emergenza, nonché supporto per l’assistenza stradale 24 ore su 24, 7 giorni su 7 – ha dichiarato Wininger – Offrire un’esperienza di prim’ordine significa essere presenti per i tuoi clienti il ​​100% delle volte, con un servizio sorprendentemente veloce e molta empatia.”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione Insurzine

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech