all well salute, insurtech

La mission dell’insurtech healthcare All Well: democratizzare l’accesso alla salute grazie alla tecnologia.

Facilitare e rendere “confortable” l’esperienza salute. Questo l’obiettivo di All Well, prima insurtech italiana del settore healthcare. La soluzione è stata presentata al pubblico il 13 ottobre a Milano durante un evento organizzato dal magazine finanziario online Dealflower. A presentare All Well è stato il suo fondatore Gerardo Di Francesco, già segretario generale dell’Italian Insurtech Association (IIA) e fondatore e managing partner di Wide Group.

Cosa fa All Well

“Il futuro è qui ora – ha esordito Di Francesco – c’è un estremo bisogno di rivoluzionare la modalità di fruizione dell’assicurazione sanitaria, con un processo semplice, rapido e socialmente coinvolgente per porre finalmente al centro la salute degli utenti.” All Well si pone 3 obiettivi: dedicarsi al benessere degli utenti, rendere semplice l’esperienza sanitaria e garantire una maggiore fiducia medico-paziente. La società ha specificato che l’intenzione di All Well è di democratizzare e semplificare l’accesso alla salute, perché ognuno possa liberamente accedere alle cure in ogni momento e secondo le proprie necessità. Per raggiungere questo scopo Di Francesco ha spiegato che è stata creata una piattaforma di telemedicina ad hoc per tutti gli utenti, dando così vita alla prima Doctor-Community del settore assicurativo italiano. “All Well vuole rendere fruibili e accessibili i dati sanitari, servizi e possibili soluzioni a tutti gli utenti per rendere l’esperienza della salute e quell’assicurativa – due esperienze solitamente negative – semplici, positive e con dei costi contenuti. Per questo il core di questo business – che è un B2b2c – sono gli intermediari classici del settore assicurativo” ha affermato Di Francesco.

All Well opererà attraverso la stipula di polizze parametriche, mentre il pagamento del premio sarà mensile e non annuale. La startup funzionerà esattamente come Netflix, sarà infatti l’assicurato a scegliere se quel mese rinnovare o meno la copertura sanitaria. La società ha sviluppato inoltre un algoritmo

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Insurzine

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech
Dati Insurtech
I Podcast di Insurzine