insurtech, telematica

Telematica, partnership tra Ims e Meta System.

Ims e Meta System hanno firmato un accordo strategico di partnership internazionale per innovare nei settori assicurativo e della mobilità.

Ims, parte di Trak Global Group (TGG), fornitore globale di soluzioni, servizi e analisi per auto connesse dedicati a compagnie assicurative, operatori della mobilità, costruttori auto e governi, e Meta System, fornitore di hardware telematico, si legge in una nota, saranno partner preferenziali a livello europeo e l’accordo avrà come primo focus l’Italia.

La partnership è finalizzata a valorizzare gli investimenti di Meta System in dispositivi per veicoli elettrici e l’elettromobilità con la domanda che Ims sta osservando per i dati dei veicoli connessi per l’evoluzione dei programmi assicurativi e di mobilità dei suoi clienti.

Ims avrà l’accesso immediato alla box autoinstallante a batteria di Meta System, spiega Mauro Cantoni, amministratore delegato di Ims Italia: “Lavorare con Meta System è un passo davvero importante per noi in Italia. La scatola nera a batteria è facile e veloce da installare per l’assicurato e questo elimina i costi per l’assicuratore (un risparmio che di solito viene trasferito al cliente). Useremo questa tecnologia collaudata in Italia, ma questo accordo apre opportunità anche nel resto d’Europa, incluso il Regno Unito, dove la maggior parte dell’hardware telematico è installato professionalmente al costo di 40-60 sterline per dispositivo. Se gli assicuratori eliminano l’elevato costo di installazione, otterranno un grande vantaggio di prezzo e contribuiranno a rendere la telematica assicurativa più attraente per segmenti più ampi del mercato”.

La partnership, commenta Sergio Tornetta, direttore Vendite della Divisione Telematica di Meta System, “ha un enorme potenziale, grazie all’impronta internazionale in cui opera Ims. La combinazione della nostra esperienza hardware con la comprovata piattaforma di Ims apre molte opportunità per fornire soluzioni di livello mondiale oggi e innovazioni entusiasmanti in futuro”. Ims, aggiunge Tornetta, “è un’azienda pionieristica nel settore delle auto connesse e dell’analisi dei dati e la nostra partnership arriva in un momento positivo per il nostro settore alla luce della crescente domanda dei clienti per UBI e mobilità connessa post-pandemia”.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech