investimenti insurtech

Digital Magics, nel nuovo piano industriale anche investimenti in insurtech.

Il Consiglio di Amministrazione di Digital Magics ha approvato ieri il piano industriale dalla società quotata al segmento Aim di Borsa Italiana. La strategia prevede l’espansione del portafoglio di partecipazioni a più di 200 startup, con un target di valore a oltre 100 milioni di euro entro il 2025: rispetto all’attuale valutazione elaborata dal management, pari ad un equity value stimato in 50 milioni di Euro, rappresenta un incremento del 100%.

“In questi anni con Digital Magics – sottolinea il presidente, Alberto Fioravanti – abbiamo contribuito alla crescita ed allo sviluppo dell’ecosistema delle startup del nostro Paese. La nostra attenzione verso i trend a doppia cifra dei digital enabler ci consente di intercettare la crescita delle nostre startup per accompagnarle a diventare player nazionali prima e internazionali successivamente. Inoltre, attraverso l’annunciata acquisizione di The Doers, consolidiamo e potenziamo il nostro ruolo nell’offerta di Open Innovation verso le imprese.”

“Il 2020 conferma la crescita delle Startup e PMI Innovative riferite al mondo digitale, con un incremento di quasi il 18% ed una prospettiva di ulteriore sviluppo, che avranno un ruolo di rilievo nella trasformazione digitale del nostro Paese anche grazie al PNRR che sulla missione digitalizzazione destina circa 50 miliardi di euro – afferma Marco Gay, amministratore delegato – Digital Magics, partendo da una base solida con crescita a doppia cifra dei ricavi delle partecipate, grazie ad un team di professionisti ed a soci come Tamburi Investment Partner che credono nel piano, continua con determinazione e concretezza nella sua strategia e con questo piano accelera la crescita del suo portafoglio puntando ad una valorizzazione di oltre 100 milioni di euro per il 2025.”

Secondo le linee strategiche, l’espansione del portafoglio della Società si svilupperà attraverso programmi di accelerazione su settori ad alto potenziale, puntando ad avviare tra i 20 e i 25 programmi nel corso del periodo di Piano, attraverso un modello che vede il coinvolgimento di Co-Investitori, Corporate Partners e Tech Partners.

“Il nostro portafoglio, che esprime campioni ormai di livello europeo dimostra la validità del nostro modello, raggiungendo un valore oggi di 50 milioni di euro” ha a precisato l’amministratore delegato Gabriele Ronchini, “Il nuovo piano prevede la realizzazione nel prossimo quinquennio di almeno 20 programmi di accelerazione nei settori a maggiore sviluppo come Fintech, Insurtech, 5G, AI, Sostenibilità, Digital Health e Turismo, con importanti investimenti in oltre 200 startup. La selezione di questi settori veriticali continua a fare riferimento ai domini di principale interesse per il venture capital europeo, su cui il team Digital Magics ha sviluppato significative competenze, che intende rafforzare ulteriormente.”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech