assicurazioni, bitcoin

In Svizzera Axa accetterà i Bitcoin per il pagamento dei premi assicurativi.

Il colosso delle assicurazioni Axa ha annunciato che accetterà anche i Bitcoin come forma di pagamento per i premi assicurativi da parte dei propri clienti in Svizzera. La decisione è maturata dopo un’indagine di mercato condotta da Axa alla fine del 2019 in cui ha chiesto a persone di età compresa tra i 18 e i 55 anni un’opinione sul tema delle criptovalute. Dallo studio era emerso che un terzo degli intervistati affermava di possedere criptomonete o di essere interessato ad acquistarle.

La nuova opzione di pagamento, spiega la compagnia con un post sul suo blog, è disponibile per tutti i clienti privati ​​dall’inizio di aprile. Per iniziare, si potranno pagare con Bitcoin i premi per tutti i prodotti non vita di Axa Insurance: basterà avere a portata di mano il numero di riferimento, l’importo e il proprio portafoglio Bitcoin. L’importo in franchi svizzeri viene convertito in bitcoin in background e il pagamento può quindi essere completato rapidamente e facilmente sul computer o sullo smartphone. I clienti che ricevono le bollette per posta o direttamente su MyAXA possono utilizzare questa nuova opzione anche per pagare i premi. “Questa è la risposta di Axa alla crescente domanda da parte dei suoi clienti di soluzioni di pagamento alternative, con le nuove tecnologie che giocano un ruolo sempre maggiore”, ha affermato Claudia Bienentreu, Responsabile Open Innovation di Axa Svizzera. In futuro, la nuova opzione di pagamento apparirà sulle fatture inviate via e-mail.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Insurzine

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech
axa
Dati Insurtech
I Podcast di Insurzine