cloud, assicurazioni informatiche

Munich Re, Allianz e Google Cloud, un’alleanza per proteggere i clienti dai rischi informatici.

Sempre più aziende utilizzano soluzioni basate su cloud: secondo una ricerca Gartner, entro il 2024, oltre il 45% della spesa IT passerà dalle soluzioni tradizionali al cloud. L’utilizzo del cloud comporta molti vantaggi, come costi ridotti, analisi dei dati migliorata e collaborazione aumentata, ma anche nuovi potenziali rischi per la sicurezza, la conformità e la privacy dei dati. In questo scenario, Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS), Munich Re e Google Cloud hanno collaborato nel lancio del Risk Protection Program, un programma pensato per aiutare i clienti a ridurre i rischi per la sicurezza del cloud. Il programma, che si basa sul set di strumenti di sicurezza di Google Cloud, si compone di due parti. Innanzitutto, un nuovo strumento diagnostico chiamato Risk Manager, che consente ai clienti di Google Cloud di misurare e gestire il proprio rischio su Google Cloud e ottenere un rapporto sul loro stato di sicurezza sulla piattaforma. In secondo luogo, AGCS e Munich Re hanno sviluppato Cloud Protection +, una nuova soluzione assicurativa cyber creata esclusivamente per i clienti Google Cloud. Utilizzando lo strumento Risk Manager, i clienti che cercano una copertura assicurativa informatica possono inviare report ad AGCS e Munich Re, che a loro volta faranno leva sui report con i broker per valutare la posizione di sicurezza di un cliente e determinare l’idoneità per Cloud Protection +.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech
Dati Insurtech