Insurtech, Metromile Enterprise e Lob insieme per aiutare le compagnie assicurative ad automatizzare i sinistri

Insurtech, ex di Uber investe 50 milioni di dollari in Metromile.

Metromile, piattaforma digitale che offre polizze auto pay per mile, ha annunciato che Ryan Graves, ex vicepresidente senior delle operazioni globali di Uber, investirà nella società 50 milioni di dollari sia con capitale proprio che attraverso la sua società di investimento Saltwater. L’ingresso di Graves arriva dopo che la società ha ricevuto disco verde dalle autorità per portare a termine la fusione con la Spac Insu Acquisition Corp. II che consentirà a Metromile di diventare pubblica. La società scambierà sul Nasdaq con il ticker ‘MLE’.

La storia di Metromile

Fondata nel 2011, Metromile si rivolge a proprietari di auto non tradizionali, come quelli che utilizzano servizi di ride sharing come Uber e Lyft. L’insurtech offre un’assicurazione per miglia percorse. La soluzione sfrutta i big data e sistemi intelligenti per adattare le tariffe al comportamento del conducente, con conseguente riduzione dei premi. Inoltre, la società concede in licenza le sue principali tecnologie antifrode, di underwriting e di intelligenza artificiale per aiutare le compagnie assicurative ad automatizzare e digitalizzare i loro processi.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech