eiopa, insurtech

Eiopa: “Innovazione finanziaria non deve escludere la protezione dei consumatori”.

Nella sua risposta a una delle consultazioni della Commissione europea su una nuova strategia di finanza digitale, Eiopa ha chiarito che qualsiasi approccio valido all’innovazione finanziaria non dovrebbe mai escludere la protezione dei consumatori . In questo senso, ritiene che “parità di condizioni e neutralità tecnologica siano cruciali”.

Una delle aree in cui Eiopa ritiene che possano essere conseguiti ulteriori miglioramenti è una regolamentazione assicurativa adatta al suo scopo. E per questo, è necessario capire come le nuove tecnologie e i modelli di business generano nuovi rischi e opportunità.

Si impegna inoltre a un uso equo, etico e trasparente dei dati . “I dati sono un fattore chiave per le innovazioni finanziarie, come quelle rese possibili dall’intelligenza artificiale. I quadri di governance dell’analisi dei dati sono fondamentali per costruire la fiducia e sostenere l’uso dei dati su principi etici comuni.” È una delle aree che richiede più assistenza ed Eiopa collabora già con un gruppo di esperti in etica assicurativa digitale.

Anche l’ IoT è presente e, in questa linea, il supervisore delle assicurazioni consiglia alla Commissione europea “di promuovere l’interoperabilità delle applicazioni e la portabilità dei dati tra piattaforme diverse (ridurre gli effetti di blocco) e migliorare il potere dei consumatori di passare da un fornitore all’altro.

Per quanto riguarda la segnalazione di incidenti informatici , Eiopa ritiene che sia necessario un quadro comune di segnalazione degli incidenti per condividere approfondimenti e favorire lo sviluppo e la crescita di pratiche di sottoscrizione efficaci.

E quando si tratta di standardizzare i dati , Eiopa afferma: “È fondamentale che la futura standardizzazione si basi su ciò che è già stato realizzato. Eiopa ha una vasta esperienza in questo senso ed è pronta a impegnarsi da vicino in discussioni future sulla standardizzazione dei dati”.

Oltre alla risposta alle consultazioni della Commissione Ue, l’Eiopa ha posto in pubblica consultazione un documento relativo alla catena di valore in ambito assicurativo e riassicurativo alla luce dei nuovi modelli commerciali derivanti dalla digitalizzazione dei processi. Secondo l’Eiopa, la digitalizzazione dei processi da una parte può portare una serie di benefici ai consumatori ma, dall’altra, una nuova serie di rischi. L’obbiettivo della consultazione è quello di delineare una visione d’insieme sulle possibili problematiche e ripercussioni sulla catena di valore assicurativo e di adeguare, di conseguenza, i controlli di vigilanza al fine di pianificare le prossime iniziative. La consultazione avrà termine il 7 settembre 2020.

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Insurzine

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech
Dati Insurtech
I Podcast di Insurzine