medicina, covid-19, rc medica

Covid-19, Verti in campo per supportare il settore sanitario.

Verti, compagnia assicurativa digitale del gruppo Mapfre, ha annunciato una donazione al fondo istituito dalla Fundación Mapfre, per supportare le attività dell’ospedale San Gerardo di Monza e della Casa di Riposo Beato Don Guanella di Milano.

La compagnia digitale intende anticipare le imminenti esigenze della cosiddetta “Fase 2”, fornendo risorse utili anche a reperire il materiale sanitario necessario a gestire il rientro dei pazienti dislocati in altri ospedali e a rafforzare l’attività di prevenzione sulle fasce più a rischio. Contestualmente, si cerca di accelerare la ripresa delle attività che attualmente sono state sospese per dedicare interi reparti al Covid -19.

“In questa battaglia epocale che ci vede tutti coinvolti abbiamo pensato di aiutare concretamente chi è in prima linea, chi ha agito per contenere questa pandemia e salvare vite – ha affermato Enrique Flores Calderón, Ceo di Verti – Abbiamo scelto l’ospedale San Gerardo perché è uno degli istituti che, sul territorio, ha svolto un ruolo fondamentale durante quest’emergenza sanitaria. Vogliamo ringraziare il loro impegno contribuendo alla ripartenza, alla Fase 2.”

L’Ospedale San Gerardo di Monza, oltre a essere il quarto centro sanitario più grande della Lombardia con 8 aree di specializzazione e circa 4.300 dipendenti, è in questo momento particolare della storia anche un luogo-chiave nella gestione dell’emergenza Covid-19 nell’Italia settentrionale. L’ospedale è diventato infatti la struttura di riferimento per la battaglia contro la pandemia, in seguito all’allestimento di circa 525 posti letto ad hoc per accogliere i pazienti affetti da Coronavirus.

L’ASST di Monza è una delle principali aziende sanitarie di Regione Lombardia, è sede Universitaria e ospedale di riferimento (hub), con il Presidio San Gerardo di Monza, di diverse alte specialità chirurgiche e cliniche e serve un bacino di utenza di quasi 1 milione di cittadini.

“Stiamo progressivamente ed in sicurezza, per i nostri pazienti e dipendenti, riprendendo le attività chirurgiche ed ambulatoriali che ci hanno reso un punto di riferimento regionale, partendo da quelle più urgenti e che si sono purtroppo accumulate in questi due mesi di epidemia – ha spieato Mario Alparone, direttore generale ASST Monza – La nostra Azienda ha gestito circa 600 malati Covid con quasi 100 persone in terapia intensiva, uno sforzo enorme che è stato reso possibile dalla eccezionale abnegazione dei nostri dipendenti. Ringrazio Verti per il sostegno e il contributo che ci aiuterà ad affrontare la Fase 2 dell’emergenza che è altrettanto delicata e complicata quanto la Fase 1 proprio perché deve far convivere le due anime della nostra attività in sicurezza.”

“Ringrazio di cuore Verti per aver voluto riconoscere la professionalità e la dedizione dei nostri sanitari che nel pieno dell’emergenza sono diventati il punto di riferimento per molti malati Covid-19, provenienti anche da tante altre province lombarde – ha dichiarato il sindaco di Monza, Dario Allevi – La nostra comunità è fiera ed orgogliosa del suo Ospedale, che anche in questa pandemia ha confermato di costituire un’eccellenza per la cura: il partenariato di aiuti e di collaborazione che si è creato in questa occasione, come dimostra la generosa donazione di Fundación Mapfre, resterà a lungo un patrimonio di relazioni e di stima reciproca, che non dimenticheremo.”

Seguici sui nostri canali social: Facebook Twitter 

Leggi tutte le nostre notizie cliccando QUI

Redazione

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech