bitul polisa, contratti coronavirus

Di startup che invitano i clienti ad assicurarsi fornendo loro micro assicurazioni, assicurazioni on demand, assicurazioni peer to peer, è ormai pieno il mondo. Di startup insurtech che invece offrono il servizio contrario, ovvero disdire una polizza, ce ne sono poche. Una di queste è israeliana e si chiama Bitul Polisa che letteralmente significa “annullare la polizza” in ebraico.

Per effettuare la disdetta basta accedere al portale della società (presto ci sarà anche una app per smartphone) e inserire alcuni dati personali di base con a corredo il numero della polizza che si vuole estinguere. Il servizio offerto è completamente gratuito. Il guadagno per l’azienda sta tutto nella raccolta di dati che la startup si riserva di condividere con terze parti.

Ad oggi le cancellazioni avvenute attraverso il portale sono state 670 ha rivelato Henry Benshabat cofondatore di Bitul Polisa. Non poche considerato che il servizio è stato lanciato appena due mesi fa. L’idea, fanno notare gli esperti di insurtech, è ottima per il mercato israeliano dove per disdire una polizza bisogna passare per decine e decine di carte bollate. Una manna per i burocrati. Vedremo se l’idea verrà replicata in altri paese europei o negli Stati Uniti.

https://www.youtube.com/watch?v=VhJyTFtopXo

Carlo Francesco Dettori

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech