Bancassurance

Nel report intitolato “Versune (r)évolution du modèle de bancassurance en France?”, la società di consulenza Oliver Wyman ha individuato alcune aree strategiche nelle quali la distribuzione assicurativa attraverso il sistema bancario dovrebbe concentrarsi,  per adeguarsi ai cambiamenti del mercato.
La prima sfida consiste nel massimizzare la redditività, continuando la diversificazione verso nuovi prodotti  sia nei vari rami vita (“euro-croissance”, “épargne retraite”) sia nei rami danni (rischi di imprese).
Resta necessario un adattamento del canale all’evoluzione della distribuzione bancaria: molti prodotti assicurativi (ad eccezione di alcune coperture obbligatorie) vengono ” venduti ” e non “comprati” e, di conseguenza, richiedono uno sforzo
commerciale di addetti specializzati che non possono essere rappresentati solo dai “consulenti” delle reti bancarie, già
impegnati con numerosi altri prodotti.

Gli autori del report prevedono una polarizzazione del mercato. Da un lato, ci sarà la vendita di prodotti molto semplici e standardizzati, sulla base prevalente di canali diretti (internet, telefono).  Dall’altro, vi sarà la proposta di prodotti più complessi, che richiedono maggiore consulenza offerta da figure professionali specializzate.

Secondo il report questo non significa un tendenziale declino degli sportelli bancari come canale distributivo: anzi, essi potrebbero svolgere un ruolo significativo, nella transizione verso l’economia digitale,  per i prodotti più semplici.

Studio tratto da:

La  “Bancassurance” in Francia, un modello da ripensare? Report Oliver Wyman

Carole MOLÉ-GENLIS (27.5.2014)

Pourquoi la bancassurance doit repenser son modèle (étude Oliver Wyman)

L’ARGUS DE L’ASSURANCE

Carlo Francesco Dettori

La Redazione di InsurZine è composta da collaboratori, influencer ed analisti, esperti del settore insurtech